Annalisa Chirico e la soap opera con Andrea Scanzi su Dagospia: “Non sono attratta dagli uomini così giovani e abbronzati”

di redazione Blitz
Pubblicato il 19 Febbraio 2019 9:17 | Ultimo aggiornamento: 19 Febbraio 2019 9:18
Annalisa Chirico e la soap opera con Andrea Scanzi su Dagospia: "Non sono attratta dagli uomini così giovani e abbronzati"

Annalisa Chirico e la soap opera con Andrea Scanzi su Dagospia: “Non sono attratta dagli uomini così giovani e abbronzati”

ROMA – “Andrea Scanzi? Non è erotizzante”, secondo Annalisa Chirico, che risponde così ai complimenti fatti pubblicamente dal collega a “Un giorno da pecora”. Incalzato da Giorgio Lauro su Rai Radio 2, Scanzi aveva definito la giornalista del Foglio “sensuale, intelligente e ha dei piedi bellissimi”. L’aveva pure indirettamente invitata a cena: “Andare a cena mica vuol dire fare altro – ha detto – La chiamerei, anche se lei è bella forte, magari al telefono mi potrebbe mettere in imbarazzo”. 

Ai microfoni della stessa trasmissione, Annalisa Chirico aveva precisato: “Non sono attratta dagli uomini così giovani e abbronzati”. E su Dagospia la soap opera è andata avanti: la Chirico ha replicato alle avances di Scanzi con garbo ma rispedendo di fatto al mittente il suo invito. “Ringrazio Andrea perché le sue parole mi lusingano – ha scritto a Dago la giornalista – Non sono una di quelle che si risente per la presunta reificazione del corpo femminile, perché non sono un oggetto che cammina, e cose così. Abbiamo tutti una faccia, un corpo, che fanno parte di noi. Le doti fisiche non sono un elemento accessorio della persona umana. E se qualcuno le apprezza, si può pure rispondere semplicemente: grazie”.

“Sono lusingata dei commenti, soprattutto visto che pochi anni or sono mi chiedeva di non chiamarlo collega”. Sull’invito a cena però Annalisa Chirico glissa: “Meglio una colazione, perché io la sera vado a letto presto”. Scanzi incassa il due di picche e rilancia con nuove provocazioni, sempre a mezzo Dagospia: “Prendo atto che la cena che avevo proposto alla Chirico, beninteso casta (ho una compagna, e il tradimento è da caciottari pavidi) non si farà. Annalisa rilancia proponendomi una colazione: spiacente, mi alzo sempre troppo tardi e al mattino ho troppe occhiaie. Non rientro nei miei standard estetici minimi”.