Asia Argento: “In Italia se denunci uno stupro, sei tu la troia”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 ottobre 2017 10:28 | Ultimo aggiornamento: 12 ottobre 2017 10:28
asia-argento

Asia Argento (foto Ansa)

ROMA – Asia Argento, dopo aver confessato di essere stata violentata dal produttore Harvey Weinstein, ora su Twitter si sfoga: “Solo in Italia vengo considerata colpevole del mio stupro perché non ne parlai quando avevo 21 anni ed ero terrorizzata. Sono delusa, triste”. E ancora: “Se denunci, sei tu la troia”.

Vladimir Luxuria, su Twitter, per esempio ha scritto che in fondo Asia Argento ha sbagliato e avrebbe dovuto dire di no a Weinstein. Per Vladimir Luxuria l’attrice ha sbagliato ad aver accettato, dopo quell’episodio, di fare sesso con Weinstein nei 5 anni successivi. La figlia del regista horror ha poi replicato piccata anche alle accuse della Luxuria: “Evidentemente non sei mai stata violentata, che delusione”.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other