Pagina 5 - Gossip

Asia Argento risponde a Morgan: “Io madre single in difficoltà finanziarie, tu hai ignorato impegni”

asia-argento-morgan

Asia Argento risponde a Morgan: “Io madre single in difficoltà finanziarie, tu hai ignorato impegni”

ROMA – “Morgan ha ignorato le sue responsabilità legali e morali, vergognosamente, trascurando completamente le cure della propria figlia, lasciando tale responsabilità interamente a una madre single in difficoltà finanziarie. Ecco come è andata veramente”. La polemica tra Asia Argento e il suo ex compagno Marco Castoldi, in arte Morgan, non accenna a placarsi, e l’attrice risponde con una lettera alla Stampa, alla missiva pubblicata dal suo ex.

Dopo la notizia del pignoramento e della messa all’asta dell’appartamento del cantante, disposta dal tribunale di Monza, per il mancato pagamento degli alimenti da parte di Morgan nei confronti della figlia, Anna Lou, il cantante si è sfogato con una lettera aperta attaccando la sua ex compagna, Asia Argento.

Il cantante sostiene infatti di aver messo “al mondo entrambe le figlie (Morgan ha un’altra figlia da un’altra donna) per volontà e non per errore” e di aver sempre cercato di “mantenerle al massimo delle possibilità”, e di “non aver mai battuto ciglio quando i tribunali hanno stabilito gli assegni, nello stupore dei miei avvocati che tentavano di farmi ridimensionare le somme”.

Nella lettera alla Stampa, Asia Argento – difesa dal suo legale, l’avvocato Samantha Luponio – ha scritto «A Morgan che invoca rispetto voglio ricordare che la prima persona a meritare rispetto è nostra figlia Anna Lou. Lui continua pervicacemente ad ignorare le proprie responsabilità morali, prima che legali, di padre trascurando del tutto la cura di nostra figlia che oggi ha 16 anni e le cui esigenze, praticamente da sempre, ricadono soltanto su di me. Morgan conosce bene, oltretutto, le mie difficoltà lavorative, sa che io non lavoro da circa un anno e non ho mezzi sufficienti per provvedere a tutte le esigenze di nostra figlia”.

Scrive La Stampa:

Ma non si è trattato di un errore limitato a un «mezzo pagamento». Ha spiegato infatti l’attrice Asia Argento: «Mi sono vista costretta a sottoporre a pignoramento la casa di Morgan, sita in Monza, in seguito al suo inadempimento durato ben 6 anni dalla pronuncia del Tribunale e tuttora perdurante; peraltro, la misura del contributo di mantenimento per nostra figlia, fissato in 2 mila euro, non solo è stato ritenuto congruo dal Tribunale nel contraddittorio degli avvocati di Morgan, ma rientra certamente nelle sue possibilità ed è facile oggi voler sostenere che gli ingenti guadagni conseguiti siano stati persi per colpa di “ignoti commercialisti”. Se Morgan vive in maniera disordinata, trascurando persino i propri affari ed i propri guadagni, non può oggi pretendere di addossare ad altri le proprie colpe ma soprattutto non può far ricadere sulla propria figlia le sue presunte difficoltà economiche. Ove effettivamente esistenti tali difficoltà, Morgan ben avrebbe potuto rivolgersi al Tribunale per ottenere la modifica o la riduzione del mantenimento invece di girare le spalle alla figlia ed ignorare il provvedimento giudiziario».

 

To Top