Asia Argento, la versione di Rose McGowan: “Sii la persona volessi fosse Weinstein”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 29 agosto 2018 8:50 | Ultimo aggiornamento: 29 agosto 2018 11:07
Asia Argento, la versione di Rose McGowan: "Sii la persona volessi fosse Weinstein"

Asia Argento, la versione di Rose McGowan: “Sii la persona volessi fosse Weinstein”

ROMA – Rose McGowan divorzia da Asia Argento e prende le parti di Jimmy Bennett, l’ex bambino prodigio di Hollywood che l’attrice italiana ha detto di aver pagato 380 mila dollari dopo che lui aveva minacciato di portarla davanti al giudice per sesso con minore. [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] “Fai la cosa giusta. Sii onesta. Lascia che la giustizia faccia il suo corso. Diventa la persona che avresti voluto fosse Harvey Weinstein”, scrive l’attrice americana ma nata a Firenze diventata con Asia uno dei simboli del #MeToo.

Rose ha confermato che Rain Dove, la modella intersex di cui di recente é diventata la compagna, è l’interlocutore segreto degli sms pubblicati da TMZ in cui Asia ammette di aver fatto sesso con Jimmy quando lui aveva 17 anni. Rain, che si fa chiamare con la terza persona plurale perché rifiuta le identità di genere, voleva portare i messaggi alla polizia perchè “sanno tenere il segreto ma sono anche animati da un senso di giustizia”, ha detto la McGowan: “Ho risposto: devi farlo. Non ho perso tempo e non e’ stato difficile. Era difficile invece ammettere che tutto quel che significava il movimento #MeToo era in pericolo”.

La dichiarazione di Rose, mille parole, e’ stata diffusa dal suo portavoce Nathaniel Baruch. “Un’ora dopo che avevamo finito di parlare, Rain mi ha confermato che aveva passato gli sms e che stava parlando con i poliziotti. Quasi 48 ore dopo gli sms erano su TMZ”, ha detto l’attrice che, una volta scoppiato lo scandalo sul New York Times il 19 agosto, era stata tra le prime a reagire “col cuore spezzato” e prendendo le distanze da Asia: “Ci conosciamo da dieci mesi e l’unica cosa in comune tra noi e’ Harvey Weinstein”.

Nella dichiarazione fiume, la 44enne attrice di “Charmed” racconta lo sbocciare dell’amicizia con Asia, cresciuta al punto che le due donne si fecero fare un tatuaggio “gemello”, e che Asia aveva conosciuto Rain tre giorni dopo il suicidio di Anthony Bourdain, tant’e’ che per consolarla e distrarla, Rose e Rain avevano portato Asia per qualche giorno a Berlino: “Fu li’ che lei ci disse che ogni mese veniva ricattata per una grossa somma di denaro. Nessuno sapeva chi fosse il ricattatore. Ora sappiamo che c’e’ un riferimento a questo caso”.

Poi pero’ tutto e’ cambiato: “In un istante” dopo una telefonata di Rain e la serie di sms. La quale a sua volta su Twitter ha rivelato anche che Jimmy aveva mandato per anni foto nude non richieste a Asia e lei non aveva fatto niente: “Neanche un semplice messaggio: Smettila”. “Ci sono altri dettagli rivelati che non posso menzionare in questa dichiarazione per permettere agli investigatori di fare il loro lavoro”, ha detto Rose nel suo messaggio ai media in cui proclama che la sua amicizia con Asia e’ finita: “E’ triste. Ma e’ ancora più triste quanto e’ successo a Jimmy Bennett”.