Aurora Pepa si sposa con Diego Fusaro: “Io vergine al matrimonio, lui a casa…”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 13 ottobre 2018 8:11 | Ultimo aggiornamento: 13 ottobre 2018 8:11
Aurora Pepa si sposa con il filosofo Diego Fusaro: "Io vergine al matrimonio, lui a casa..."

Aurora Pepa si sposa con Diego Fusaro: “Io vergine al matrimonio, lui a casa…” (foto Instagram)

ROMA – Aurora Pepa, fidanzata di Diego Fusaro, annuncia che arriverà vergine al matrimonio. Lei e il filosofo, dice a La Zanzara su Radio 24, non hanno mai fatto l’amore. Non solo, la “sovranista” (definizione sua) sostiene che Fusaro non pratichi nemmeno la masturbazione e non guardi film porno.

“Ci sposiamo il prossimo anno. Con rito ovviamente religioso, in una Chiesa cattolica. Tutto tradizionalissimo come piace a Diego e pure a me. Nelle Marche, a Porto Potenza vicino Ancona. Come vuole tradizione, ci si sposa nel paese della donna”.

Aurora Pepa, 27 anni, è un’insegnante e anche giornalista per Il Resto del Carlino. “Diego – dice Aurora –  mi ha conquistato perché mi ha sfinito, mi ha corteggiato per più di un anno. Quindi per sfinimento poi gli ho detto si. L’ho conosciuto perché gli ho fatto una intervista qualche anno fa, nel 2015”.

“Lui legge solo Hegel, solo quello dalla mattina alla sera, è un po’ noioso. E lo stesso linguaggio che usa in tv lo usa pure nel privato. Che volete fare?”, dice. Ma lei come arriva al matrimonio, illibata come vuole Santa Romana Chiesa?: “Certo che sì. Sono vergine anche nel segno zodiacale. Lui legge sempre Hegel e basta. Non abbiamo mai fatto l’amore, davvero. La nostra giornata classica, la nostra giornata tipo è questa: lui si sveglia, si mette a studiare, io cucino per lui, pulisco per lui, stiro le sue camicie. Sottomessa? Si, esatto. E’ davvero così, davvero legge sempre Hegel. Il filosofo è abbastanza noioso, quindi gli piace fare sempre le stesse cose”.

Ma il filosofo non pratica nemmeno la masturbazione?: “Certo che no. E non guarda film porno. Non impreca e non dice parolacce. Siamo entrambi sovranisti.  A casa nostra non si beve Coca Cola per esempio. Non si mangerà cous cous, né sushi, paella, solo roba rigorosamente italiana”.