Baret Yves Michel, Hugo di Uomini e Donne, picchiato da neonazisti a Roma

di Redazione Blitz
Pubblicato il 8 Maggio 2014 11:30 | Ultimo aggiornamento: 8 Maggio 2014 11:30
Baret Yves Michel, Hugo di Uomini e Donne, picchiato da neonazisti a Roma

Baret Yves Michel, Hugo di Uomini e Donne, picchiato da neonazisti a Roma

ROMA – L’ex tronista di Uomini e Donne, Hugo, fu picchiato a Roma perché portava la maglietta di Che Guevara (anzi che ricordava Che Guevara). Per questo due persone sono finite a processo.

I fatti risalgono al 2009 quando Baret Yves Michel (in arte Hugo) stava entrando in un pub nei pressi di Ponte Milvio con una maglietta che recava un’effige simile a quella famosissima con la maglia del Che.

A quel punto gli si sono avvicinati due ragazzi che, riferisce Riccardo Di Vanna del Messaggero, hanno urlato:

«Noi siamo socialnazionalisti del Trifoglio verde, della razza ariana»

Poi è partito il pestaggio vero e proprio contro Hugo e l’amico che lo accompagnava. A Hugo è stato rotto il perone, e sono stati necessaro 60 giorni di cure.