Belen in tribunale. L’ex colf: “Senza contratto non potevo operarmi”

Pubblicato il 26 luglio 2012 12:01 | Ultimo aggiornamento: 26 luglio 2012 12:20
belen rodriguez

Belen Rodriguez (foto Lapresse)

MILANO – Niente contratto, quindi niente permesso di soggiorno, quindi niente assistenza sanitaria, quindi niente operazione, e alla fine “niente figli”. La ex colf di Belen Rodriguez ha deciso di portare in tribunale la showgirl argentina. “Per colpa sua – si lamenta in un’intervista rilasciata a Oggi – non potrò avere figli”.

Mariza Rodriguez, 40 anni, brasiliana, ha detto che Belen utilizzava la scusa del “così fan tutti”: “Lavoravo tutti i giorni, per sette ore al giorno e prendevo mille euro al mese in nero. Ogni volta che glielo chiedevo mi rispondeva che in Italia nessuno assume la colf perché le tasse sono troppo alte”.

Poi Mariza ha raccontato il suo personale calvario: “Ho iniziato a star male, in ospedale mi dissero che avevo bisogno di un intervento, ma che senza permesso di soggiorno e tessera sanitaria non potevo farlo”.

Mariza ha detto di essere stata sempre peggio, finché non è stato necessario l’intervento d’urgenza: “L’operazione è andata bene, ma ora non potrò avere figli”.

Mariza Rodriguez ha lavorato per 4 anni a casa di Belen. Già a maggio aveva annunciato di voler citare la soubrette perché non le aveva mai voluto versare i contributi.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other