Berlusconi si arrabbia con Smaila per conto da 6mila euro

di Redazione Blitz
Pubblicato il 31 Agosto 2015 10:36 | Ultimo aggiornamento: 31 Agosto 2015 10:36

ROMA – Cena e drinks per 18 persone e conto finale da seimila euro. E’ quanto avrebbe pagato, alcuni giorni fa Silvio Berlusconi per la sua festa allo Smaila’s di Porto Rotondo, il locale di Umberto Smaila.

A dare la notizia del conto è “Il Mattino” che aggiunge che Berlusconi quei seimila euro non li avrebbe presi affatto bene. Troppo 330 euro a persona secondo il premier per un party.

Scrive Il Mattino:

Allo Smaila’s, a tavola con lui erano in 18, quindi un prezzo medio di 330 euro a persona. A fare luce sulla questione, ci ha pensato Smaila in persona in un’intervista al Corriere della Sera. «È una bufala. E poi perché caro? Si è mangiato, bevuto… Che ne so io che cos’hanno ordinato poi? Erano in diciotto. E poi mica è mio, il ristorante», ha spiegato, specificando che anche se porta il suo nome locale e ristorante non sono di sua proprietà.

A quanto pare Berlusconi non se l’è presa troppo per il conto, e poi, ha concluso Smaila: «E poi, mi scusi, io ho mio figlio che ha l’abbonamento al Milan. E lo pago».