Briatore: “Inventate le parole di Elisabetta, ma lei ha perso il latte davvero”

Pubblicato il 27 maggio 2010 18:35 | Ultimo aggiornamento: 27 maggio 2010 18:35

Il “Giornale” pubblica la smentita di Flavio Briatore dopo che martedì il settimanale “Diva e Donna” aveva pubblicato frasi che invece Elisabetta Gregoraci non avrebbe mai detto. “A mio figlio mancava lo yacht, era irrequieto e piangeva sempre” avrebbe detto la modella e attrice, ma dal marito ecco svelate le falsità: “Elisabetta viene dalla Calabria, suo padre è un uomo che ha sempre lavorato, si figuri se potrebbe mai uscirsene con parole tanto infelici, con parole da una che non sa cosa sia il mondo. La verità è che quella frase Elisabetta non l’ha mai pronunciata e abbiamo già dato mandato ai nostri legali di querelare il settimanale Diva e Donna».

Intanto lo yacht a Briatore glielo hanno sequestrato davvero e in che modo: “Sono arrivati quindici finanzieri, a sirene spiegate, intimandoci di rientrare in porto perché io ero al confine delle acque territoriali. Va bene. Ma non stavo mica scappando, avrebbero potuto anche evitare tutto quel clamore. E guarda caso c’erano già le telecamere…”. Poi torna sulle polemiche che si sono scatenate intorno alla moglie e il figlio Nathan Falco, che “per carità, è un bambino fortunato, ma ha solo due mesi e gli è già successo di tutto: il sequestro, il volo per andarsene da lì…”.

Insomma Elisabetta non ha mai parlato con “Diva e Donna”, dice il miliardario al Giornale, “il servizio era illustrato con mie fotografie vecchie di tre anni e, insomma, dev’esserci stata parecchia confusione attorno a quell’articolo. Sembra abbiano parlato con qualcuno che ha riportato le parole di Elisabetta e lo ha fatto pure male. Mah…».

Una cosa è certa e la conferma arriva proprio dal neo papà. Tutto il trambusto, le operazioni di polizia e guardia di finanza hanno spaventato e messo in agitazione la Gregoraci che “è vero ha perso il latte. Il medico aveva previsto che ne avrebbe avuto per circa quattro mesi e invece ora non ne ha più, dopo soli due. Non sto dicendo che sia un dramma, il bambino prenderà il latte artificiale, però è un fatto. Come è un fatto che il filmino con noi costretti a sbarcare dal Force Blu era su internet poco dopo l’accaduto. Questo come lo chiama?”.

Dal settimanale, però, nessuno commentava l’accaduto.