Calcio/ Boatos portoghesi: Tami, la moglie di Mourinho pronta al divorzio, lui ha un’amante italiana

Pubblicato il 22 Giugno 2009 18:13 | Ultimo aggiornamento: 22 Giugno 2009 18:42

Il gossip rimbalza da un giornale portoghese, il Correio de Manhã. Matilde, detta Tami, la moglie di Josè Mourinho, lo Special One, allenatore dell’Inter, avrebbe contattato un avvocato per chiedere la separazione dal popolarissimo marito. L’accusa della signora Mou (così è abbreviato il cognome del trainer campione d’Italia) al marito è di avere un’amante, una misteriosa signora milanese.

Non ci sono ovviamente conferme alla notizia che riguarda sicuramente uno dei personaggi più noti del calcio in Italia e nel mondo. Mourinho è in vacanza, ufficialmente con la famiglia in Estremo Oriente.

Il suo telefono brucia soprattutto perchè il mister vuol essere aggiornato sul destino di due del suoi gioielli Ibrahimovic e Maicon, la super punta svedese e il difensore brasiliano che potrebbero lasciare il calcio italiano e, quindi, la squadra nerazzurra.

Si consolerà grazie al matrimonio celebrato con l’Inter, ormai alle seconde nozze, l’allenatore di Setubal, che pare non si sia opposto alla decisione della moglie di contattare un avvocato per procedere con la separazione.

Qualche anno fa il Sun raccontò che José, quando ancora allenava in Portogallo, ebbe per due anni (dal 2001 al 2003) una relazione segreta con Elsa Sousa. In quell’occasione la bufera sul capo di José non ebbe conseguenze.

La donna raccontò poi la sua versione della storia ai tabloid inglesi: «Mi disse che era separato dalla moglie e che il loro rapporto era esclusivamente per i figli e non avevo motivo per non credergli, anche perché non portava la fede. Andavamo a cena e poi nel suo appartamento, dove ascoltavamo “Hotel California” degli Eagles e Sting, oltre a una radio che trasmetteva romantiche ballate».

«Tre mesi dopo il primo incontro, andammo a letto insieme. Alla radio c’era “Everithing I Do, I Do It For You” di Brian Adams, che Josè adorava e che si mise a cantare in ginocchio, facendomi una serenata. Poi mi abbracciò e cominciò a baciarmi, chiamandomi “principessa” e dicendomi che voleva avere dei bambini da me. È stato tenero, generoso ed appassionato. Un sogno». Sarà vero?