Coronavirus, l’appello di Chiara Ferragni: “Non facciamo cose stupide, usiamo il cervello”

di redazione Blitz
Pubblicato il 8 Marzo 2020 10:36 | Ultimo aggiornamento: 8 Marzo 2020 10:36
Coronavirus, l'appello di Chiara Ferragni: "Non facciamo cose stupide, usiamo il cervello"

Coronavirus, l’appello di Chiara Ferragni: “Non facciamo cose stupide, usiamo il cervello”

MILANO – “Non facciamo cose stupide, usiamo il cervello”. Anche Chiara Ferragni si unisce al coro di appelli per l’emergenza coronavirus. Ai suoi follower la nota influencer raccomanda solidarietà e pazienza. 

“E’ una situazione veramente orrenda – afferma Ferragni – proviamo un attimo a pensare quante volte ci è successo nella vita di trovarci in una situazione simile: mai, da quando sono nata io. E’ un’epidemia globale che ha attaccato molto l’Italia, in questo momento penso che anche se la malattia di per sé può non farci tanta paura il fatto che possa passare da un individuo all’altro così facilmente deve farci pensare. Non facciamo cose stupide, sacrifichiamoci un attimo. Anche io sto facendo sacrifici, ho dovuto cancellare non so quanti lavori come tutti. Siamo tutti in questo periodo di merda ma la cosa che ci deve rincuorare è che è un periodo limitato”, dice ancora.

“Se noi ci affidiamo alle precauzioni che ci sono state date – conclude – questa epidemia avrà una vita molto più breve. Fatelo per voi stessi. Niente panico, siamo uniti. Noi italiani siamo fortissimi e ci risolleveremo da questo al 100%, però usate il cervello”.

Ma, come spesso accade, tra i tanti messaggi di approvazione, non mancano i soliti hater: “Banalità e ovvietà per prendere un like, che tristezza…”, commenta qualcuno. E Chiara Ferragni non tarda a rispondere: “Ho quasi 19 milioni di follower e sento il dovere di aiutare il mio paese in questo momento. I like li faccio con le foto che posto quotidianamente, non ho bisogno di un’epidemia, anzi avrei evitato molto volentieri questa situazione”.

Fonte: Instagram