Pagina 5 - Gossip

Diletta Leotta parla delle foto rubate: “Dopo tre giorni sono crollata”

Diletta Leotta parla delle foto rubate: "Dopo tre giorni sono crollata"

Diletta Leotta parla delle foto rubate: “Dopo tre giorni sono crollata”

ROMA – Diletta Leotta parla per la prima volta delle sue foto sexy rubate e finite nel web. La bella giornalista di Sky Sport racconta: “Non ho pianto. Ho tirato fuori una forza che non credevo di avere. Dopo tre giorni sì, ho ceduto”, dice al Corriere della Sera. “Ero a casa, da sola. Da cosa ho capito che la situazione era grave? Dal mio telefonino. Non la smetteva di squillare: chiamate, messaggi, WhatsApp, videochiamate”. Oltre alle foto, infatti,  era stato reso pubblico il suo numero di telefono.

Ma quelle foto le aveva mandate a qualcuno? “Forse sì, un paio. Non le vedevo da anni. Non le definirei nemmeno sexy, erano giocose, riguardandole mi sono anche un po’ vergognata. Facevano parte di un mio archivio privato: qualcuno deve averle cercate intenzionalmente forzando il mio profilo iCloud”. Dopo l’accaduto, il suo agente Lucio Presta ha chiamato Facebook e Twitter. “Siamo nel 2016, servirebbe una legge che faccia sentire le persone sicure. E consapevolezza in merito al fatto che far circolare foto private di qualcuno è reato”.

 

To Top