Pagina 5 - Gossip

Domenico Modugno, Cassazione “riconosce” Fabio Camilli quarto figlio segreto

Domenico Modugno, Cassazione "riconosce" Fabio Camilli quarto figlio segreto

Domenico Modugno (Lapresse)

ROMA – Fabio Camilli è a un passo dal vedersi riconosciuto come il quarto figlio segreto di Domenico Modugno. L’attore, volto noto di fiction e serie tv, dal 2002 porta avanti la sua battaglia sostenendo fuori e dentro le aule di tribunale di essere appunto il figlio segreto di Mister Volare, nato da una relazione clandestina con una coreografa, Maurizia Calì. Ora i supremi giudici hanno accolto la domanda di disconoscimento della paternità proposta da Fabio nei confronti del padre Romano Camilli.

In pratica la Suprema Corte ha confermato quanto stabilito dalla Corte d’Appello di Roma nel 2011, ovvero che il padre naturale di Fabio Camilli, classe 1962, non era il padre legittimo, Romano Camilli, collaboratore di Garinei e Giovannini al Sistina, e marito della Calì. Il passo successivo è il riconoscimento di Fabio come il quarto figlio di Modugno, ossia la dichiarazione giudiziale di paternità che attribuirebbe un ulteriore erede – oltre a Marcello, Marco e Massimo nati dal matrimonio con Franca Gandolfi – all’uomo che ha vinto quattro volte Sanremo.

Il deposito della sentenza sull’accertamento della paternità da parte del Tribunale di Roma è attesa a giorni, le udienze si sono già svolte nei mesi scorsi, sempre con l’opposizione dei tre figli e della vedova di Modugno. L’esame del Dna sulla salma del cantante avrebbe infatti dato esito positivo e i giudici di merito attendevano questa decisione della Suprema Corte per depositare, a loro volta, la sentenza tanto attesa da Camilli.

Divenendo a tutti gli effetti figlio di Domenico Modugno, Fabio Camilli potrà ottenere anche parte delle royalties per le intramontabili canzoni di Mister Volare, scomparso prematuramente per infarto, il 6 agosto del 1994, nella sua casa di Lampedusa a 66 anni.

Fabio Camilli è stato a lungo molto amico dei suoi presunti fratelli e frequentava spesso casa Modugno. Consuetudine interrotta dal momento in cui è cominciata la sua battaglia legale.

To Top