Elena Santarelli: “Toglievo i capelli che Giacomo perdeva dal cuscino per non farglieli vedere”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 13 luglio 2018 15:15 | Ultimo aggiornamento: 13 luglio 2018 15:15
Elena Santarelli, la malattia di Giacomo e quello che facevano per lui

Elena Santarelli: “Toglievo i capelli che Giacomo perdeva dal cuscino per non farglieli vedere”

ROMA – Elena Santarelli racconta in una intervista non solo la malattia che ha colpito Giacomo, ma anche cosa ha fatto per lui. [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] Il figlio di appena 9 anni, che compirà il prossimo 22 luglio, combatte contro un tumore al cervello e la vita della showgirl e del marito Bernardo Corradi, ex calciatore, è totalmente cambiata. “Di notte toglievo i suoi capelli che perdeva dal cuscino per non farglieli vedere”, dice. Questa solo una delle premure verso il suo bambino.

La Santarelli in una intervista a Candida Morvillo spiega di non aver mai pianto davanti al figlio e di non averlo mai trattato da malato, anzi mentre faceva le chemioterapie lo invitava a studiare, cercando di portare un po’ di normalità nella vita di entrambi.

La showgirl dal novembre 2017, momento della diagnosi, trova ora il coraggio di parlare e spiega che il piccolo Giacomo può ancora correre, mangiare e ridere, con una vita normale fino all’80 percento. Il piccolo infatti non aveva sintomi, era un esame fatto per precauzione in cui ad accompagnare il figlio c’era solo papà Bernardo, perché lei era in ripresa da una operazione all’anca.

Uno dei momenti più duri è stato quando Giacomo ha iniziato a perdere i capelli. Armata di torcia, di notte, li toglieva dal cuscino mentre lui dormiva per evitare che li trovasse lì al mattino: “Metti al mondo un figlio e vuoi proteggerlo, ma ti senti impotente”.