Pagina 5 - Gossip

Emanuela Tittocchia: “Aspettavo un bambino da Fabio Testi ma l’ho perso”

Emanuela Tittocchia: "Aspettavo un bambino da Fabio Testi ma l'ho perso"

Emanuela Tittocchia: “Aspettavo un bambino da Fabio Testi ma l’ho perso”

ROMA – Emanuela Tittocchia: “Aspettavo un bambino da Fabio Testi ma l’ho perso”. Questa la rivelazione di Emanuela, che ha interpretato il ruolo di Carmen Rigoni nella soap opera Centovetrine in onda su Canale 5. La Tittocchia, 47 anni, torna al cinema con il film “Un figlio a tutti i costi” diretta da Fabio Gravina e racconta a Novella 2000 il doloroso episodio di quel bimbo mai avuto. L’attrice aveva una relazione con Fabio Testi, 76 anni, ma ha avuto un aborto spontaneo e ora si dice pronto a diventare mamma.

La relazione tra Tittocchia e Testi terminò in diretta televisiva ormai 10 anni fa, mentre l’attore partecipata al reality show La Talpa, e solo oggi a Novella 2000 l’attrice racconta cosa le è accaduto:

“Ho pensato molto a questo, e solo oggi mi sento disposta a svelare un segreto, una cosa che non ho mai detto a nessuno, neanche a mia mamma e alle mie amiche. Un dolore grande che ho portato dentro per troppo tempo. Nel periodo in cui stavo con Fabio Testi, ho scoperto di essere incinta. È accaduto all’inizio della nostra relazione. Avevo un ritardo, pensavo fosse stress. Ero molto sotto pressione. Deve sapere che quando mi sono ammalata di anoressia mi è sparito il ciclo per sette anni, una cosa che può succedere in chi soffre di disturbi alimentari. Inizialmente ho pensato a questo”.

All’epoca, Emanuela scelse di non dire nulla a Testi:

“Era presto, volevo sentirmi sicura della gravidanza e di me. Avevo ancora troppe paure dentro. Ho pensato: appena mi sentirò felice e avrò solo sensazioni positive glielo dirò. Forse non mi fidavo totalmente di lui. Eravamo veramente all’inizio della nostra relazione. Purtroppo dopo qualche settimana ho perso il bambino. Mi sono colpevolizzata per questo, ho anche pensato che fosse successo per i miei blocchi o perché inconsciamente lo rifiutavo, ma poi ho saputo che succede a molte donne”.

Dopo tanti anni, Emanuela ha elaborato il dolore per quella perdita e ora, a 47 anni, si dice pronta a diventare mamma:

“Se mi avessero chiesto qualche tempo fa se desideravo un figlio, avrei risposto di no, che non mi sentivo pronta, ma oggi dico sì”.

To Top