Fabrizio Corona confessa: “Asia Argento? Stavamo parlando e bevendo vino. Dopo 20 minuti…”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 8 novembre 2018 8:34 | Ultimo aggiornamento: 8 novembre 2018 8:34
Fabrizio Corona confessa: "Asia Argento? Stavamo parlando e bevendo vino. Dopo 20 minuti..." (foto Instagram)

Fabrizio Corona confessa: “Asia Argento? Stavamo parlando e bevendo vino. Dopo 20 minuti…” (foto Instagram)

ROMA – Intervistato dal Corriere della Sera, Fabrizio Corona racconta come ha conosciuto Asia Argento: “Non è una storia programmata. Sono andato a parlarle veramente di lavoro. Quando sono arrivato e ci siamo seduti davanti a una bottiglia di vino, dopo venti minuti, facevamo l’amore”.

Asia è diversa, dice Corona, “non è definibile. È come sono io: siamo due soggetti estranei al mondo”. 

Chi salverà chi? “Speriamo, come ha scritto Massimo Gramellini sul Corriere, non che ci accopperemo l’un l’altro, ma che ci salveremo a vicenda”.

Anche Asia Argento, intervistata da Piero Chiambretti, ha dato la sua versione sulla storia: “Prima di tutto vorrei dire che Fabrizio l’ho visto due volte – spiega Asia – lasciatecela vivere e stiamo calmi. La nostra non è un’attrazione che deriva dal fascino del male, quanto dal caos. Fabrizio? Mi sono fatta l’idea di un uomo profondo, intelligente, che ha sofferto, con delle idee profonde e interessanti. Un po’ matto e caotico come me… E poi, è troppo bello”.

L’attrice però ancora non si fiderebbe di lui: “Non bisogna necessariamente fidarsi per provare passione o fremiti nel cuore. Anzi, a volte il non fidarsi è ancora meglio. Io non voglio cambiare nessuno e spero che nessuno provi a cambiare me. Se cambierò, è solo perché lo deciderò io”.

“Come mi ha conquistata? Fabrizio credo che si adatti un po’ in base a ogni donna. Con me lo fa parlandomi, raccontandomi la sua storia e condividendo le esperienze. Io ero molto legata a suo padre, Vittorio Corona, quindi avevo un occhio di riguardo per lui e conoscevo le sue origini nobili. Con il padre avevo un bellissimo rapporto, eravamo veramente amici. Non mi aveva mai presentato Fabrizio, ma un altro figlio. Quando vedo Fabrizio, sento che suo padre aleggia intorno a lui”.