Corona attacca Simona Ventura: “Lei dietro la polemica su mio figlio”

Pubblicato il 4 Aprile 2011 8:44 | Ultimo aggiornamento: 4 Aprile 2011 8:46

MILANO – La polemica sulla gita a Eurodisney con il figlio Carlos, prelevato da scuola e messo su un volo per Parigi. Corona che prende il figlio da casa della ex moglie Nina Moric e la suocera che ha un malore. Tutti casi montati ad hoc sostiene oggi Fabrizio Corona. E da chi? Lui un’idea ce l’ha e fa accuse precise: da Nina Moric e da Simona Ventura, visto che la ex moglie è naufraga all’Isola dei Famosi e la storia era in grado di portare un po’ di ascolti.

“Forse la notizia è stata fatta uscire dall’avvocato di Nina d’accordo con la signora Simona Ventura”, ha attaccato Corona. “Carlos era felicissimo, è stato il giorno più bello della sua vita”. Ecco la difesa di Corona, che ha parlato ai microfoni di Domenica 5: “Dimenticatevi il Fabrizio Corona che ha fatto tanti casini ma pensate a Fabrizio Corona padre, come se fossi un uomo qualunque. Non sono stato un buon padre e in alcuni momenti sono mancato nella vita di Carlos, ma, da un anno a questa parte, grazie anche alle persone che mi stanno vicine, ho sistemato molti problemi e sto cercando di recuperare il tempo perduto”.

“Per quello che successo a causa della mia gita con mio figlio e la mia compagna a Eurodisney, voglio dire che io ce l’ho con tre persone: Simona Ventura, l’avvocato di Nina Moric Daniela Missaglia, che oggi non ha avuto il coraggio di venire qui per fare un faccia a faccia come, e, infine, la mamma di Nina, anche se con lei ho avuto una conversazione formale ieri”, ha proseguito. “Una mattina Nina mi ha chiamato e mi ha detto che sarebbe partita per ‘L’isola dei famosi’: dopo due ore era in volo – continua Corona – Carlos, mio figlio, viene lasciato alla nonna materna, ma la nonna non è in possesso di alcun documento di affidamento del bambino. Mio figlio subisce un lavaggio del cervello da parte della nonna, che lo riempie di bugie dicendogli che il padre è cattivo e bugiardo, che è sbagliato stare col padre e con la fidanzata del padre”.