Fabrizio Corona: “Lo psichiatra mi disse che mio figlio Carlos non era come gli altri. Allora chiamai Belen e…”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 Gennaio 2019 9:40 | Ultimo aggiornamento: 17 Gennaio 2019 9:40
Fabrizio Corona: "Lo psichiatra mi disse che mio figlio Carlos non era come gli altri. Allora chiamai Belen e..." (foto Instagram)

Fabrizio Corona: “Lo psichiatra mi disse che mio figlio Carlos non era come gli altri. Allora chiamai Belen e…” (foto Instagram)

ROMA – Il settimanale “Chi” ha pubblicato i primi stralci del nuovo libro di Fabrizio Corona: “Non mi avete fatto niente”. Libro che arriverà nelle librerie il 22 gennaio. Nel libro, e non poteva essere diversamente, Corona parla anche del figlio Carlos Maria (figlio avuto con Nina Moric):

“Il 21 maggio vengo chiamato dagli psichiatri che seguono mio figlio Carlos – scrive Fabrizio – Mi dicono che non è un bambino come gli altri, mi danno una brutta notizia che non posso rivelare. Piango, sto male, come se mi fosse crollato il mondo addosso. Istintivamente compongo il numero di Belenperché il mio istinto e il mio cuore deragliano verso casa Rodriguez. Mi risponde subito e le basta un attimo per intuire che ho problemi. Quando mi accoglie a casa sua l’abbraccio e inizio a piangere. Ed è come se non ci fossimo mai allontanati”.

“È come se non ci fossimo mai allontanati – scrive Corona –  Come se non avesse mai sposato Stefano De Martino, amato Andrea Iannone e io non fossi mai stato con Silvia […] Ho la sensazione che quelle parole nascondano la possibilità di tornare insieme”.

Poi però Fabrizio si tradisce, una sera prova a baciarla e lei lo rifiuta: “Una sera commetto un gravissimo errore. Belen mi invita a cena a casa sua, bevo e provo a baciarla. Lei mi ferma […] Io ormai mi sono messo in testa che la devo baciare. Sono ubriaco, forse insisto, le chiedo di dormire lì. Lei mi caccia di casa. Decido si non cercarla più”.