Fabrizio Corona scrive a Piero Chiambretti: “In carcere è una battaglia”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 15 Maggio 2014 16:53 | Ultimo aggiornamento: 15 Maggio 2014 16:53
Fabrizio Corona (foto Lapresse)

Fabrizio Corona (foto Lapresse)

ROMA – Fabrizio Corona scrive dal carcere di Opera a Piero Chiambretti.

La lettera sarà letta stasera, 15 maggio, durante il programma di Italia 1 “Chiambretti Supermarket“.

“Quando sono entrato in carcere sapevo che sarebbe stata una battaglia, e in una battaglia ci sono i momenti di inevitabile sconforto…”

“La sensazione di non farcela – continua Corona – ma l’orgoglioso progetto di ricostruzione che ho deciso di fare su me stesso è stato più forte di tutta la merda che mi hanno tirato addosso in questi 480 giorni di galera. Mi sono attaccato al senso dell’impresa. Perché senza impresa non c’è evoluzione, non c’è neanche vita vera”.