Flavio Briatore: “Nathan Falco non andrà all’università. Sarò io a formarlo”

di redazione Blitz
Pubblicato il 9 gennaio 2019 11:42 | Ultimo aggiornamento: 9 gennaio 2019 11:42
Flavio Briatore: "Nathan Falco non andrà all'università. Sarò io a formarlo"

Flavio Briatore: “Nathan Falco non andrà all’università. Sarò io a formarlo”

ROMA – Nathan Falco non andrà all’università. Parola di papà Flavio Briatore che al settimanale Oggi spiega che sarà lui stesso a fargli da maestro. L’imprenditore che in questi giorni è stato costretto ad intervenire in difesa del figlio, preso di mira dagli haters per le sue forme un po’ rotonde, ha le idee ben chiare sul suo futuro.

Intervistato da Oggi, Briatore ha detto: “Falco sa che a 14 anni andrà in collegio in Svizzera a fare il liceo. Non può mica restare a Montecarlo a vita. Poi dopo il diploma verrà a lavorare con me”. E se volesse continuare gli studi? “Non ne vedo la ragione – replica secco – sarò io formarlo. Se uno ha una vocazione deve essere libero di assecondarla, ma a me non serve un laureato, mi serve uno che porti avanti quello che ho costruito: se mi serve un commercialista o un avvocato lo chiamo e gli pago la parcella”.

Niente università quindi per il giovanissimo erede di Briatore. Chissà se sarà d’accordo anche mamma Elisabetta Gregoraci. “Lui si guarda intorno già adesso – ha aggiunto Briatore – e capisce che c’è tanta gente che lavora con noi. Sa che avrà una responsabilità anche lui. Io lo sto crescendo mostrandogli l’importanza di un buon team. Se lavori bene, vieni pagato molto bene, se non lo fai sei fuori. È meritocrazia e nulla di più… Non esiste la fortuna: esistono i sacrifici, l’impegno”.

5 x 1000