Francesco Chiofalo e il tumore al cervello, la ex Selvaggia Roma risponde alle accuse dei fan

di Redazione Blitz
Pubblicato il 24 Dicembre 2018 10:27 | Ultimo aggiornamento: 24 Dicembre 2018 10:27
Selvaggia Roma

Francesco Chiofalo e il tumore al cervello, la ex Selvaggia Roma risponde alle accuse dei fan

ROMA – Dopo l’annuncio del tumore al cervello di Francesco Chiofalo sono stati tantissimi i messaggi di solidarietà e di incoraggiamento nei suoi confronti. Ma, evidentemente, i fan avrebbero voluto vedere un interessamento anche da parte dell’ex di Francesco. Ovvero Selvaggia Roma, con cui ha trascorso 5 anni della sua vita. Ma così non è stato.

Proprio per questo motivo, la romana ha ricevuto tantissimi commenti, offese ed insulti su Instagram. A cui, naturalmente, ha avvertito l’esigenza di rispondere. In serata, infatti, ha pubblicato, sul famoso social network, una serie di stories, in cui si difende dagli attacchi. E, successivamente, esprime la sua opinione sulla questione.

Selvaggia, dopo aver risposto alle accuse, ribadendo che è inaccettabile ricevere accuse ed offese da persone che non conosce, passa a commentare la situazione. “Innanzitutto penso che debba essere una questione privata (si riferisce al tumore). Seconda cosa, se mi può dispiacere o altro di certo non devo dirlo qua sui social. È una cosa che non vi riguarda”. E, infine, conclude: “Anziché offendermi, sprecate le energie per aiutarlo”.

“Ciao ragazzi ora dirò la mia perché sono una persona che non sta mai zitta. Chi mi conosce bene lo può constatare. Sono genuina di cuore e dato che sono una che dice le cose come stanno, ora è arrivato il momento di dire la mia. Darmi colpe che non ho e dire che sono una persona schifosa perché non dico la mia non è normale. Francesco ha fatto delle storie dicendo questa cosa (il tumore, ndr). Io innanzitutto penso che debba essere una questione privata. Seconda cosa, se mi può dispiacere o altro di certo non devo dirlo qua sui social. Io non devo andare da nessuna parte. Lui ha una compagna da quasi un anno e lei convive da lui. Anch’io ho un compagno. Non fatemi passare per quella sbagliata. Al posto di insultarmi, usate le energie per sostenerlo”.