Gio Evan, chi è il poeta di Elisa Isoardi. Un anti-Salvini: “Non l’ho votato e non lo voterò mai”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 6 novembre 2018 8:32 | Ultimo aggiornamento: 6 novembre 2018 8:32
Gio Evan, chi è il poeta dell'addio tra Elisa Isoardi e Matteo Salvini

Gio Evan, chi è il poeta di Elisa Isoardi. Un anti-Salvini: “Non l’ho votato e non lo voterò mai”

ROMA – Chi è Gio Evan? “Artista poliedrico, scrittore e poeta, filosofo, umorista, performer, cantautore e artista di strada”, questo si legge sulla sua biografia. Sono sue le parole che Elisa Isoardi ha scelto per dire addio al vicepremier leghista Matteo Salvini. Ma Evan intervistato da Un Giorno da Pecora, ci tiene anche a sottolineare di essere un anti-Salvini: “Non l’ho mai votato e non lo voterò mai”.

Classe 1988, Giovanni Giancaspro ha preso il nome d’arte di Gio Evan da uno sciamano durante uno dei suoi viaggi in bicicletta Sudamerica. Cinque i libri pubblicati dallo scrittore nato a Molfetta, un album musicale e diverse spettacoli e performance all’attivo, dove il surrealismo è la chiave di lettura di sentimenti e del mondo.

L’artista e poeta cantautore ha attirato la curiosità dei media dopo che la Isoardi ha scelto una sua poesia a corredo della foto con cui ha annunciato la fine della relazione tra lei e Salvini. Ma l’artista sottolinea: “Alle ultime elezioni ho votato Potere al Popolo”.

“Lei è stato il poeta dell’amore Isoardi-Salvini”, gli dice il conduttore radiofonico. “Si, e ora anche di questo momento malinconico”, replica Evan spiegando di non sentirsi proprietario delle sue poesie, motivo per cui non è dispiaciuto che la conduttrice abbia citato proprio un estratto del suo libro “Ormai tra noi è tutto infinito” pubblicato da Fabbri editori”.

 Il poeta ha ammesso di aver ricevuto molte critiche sui social dopo il post in questine e spiega: “Mi sento molto ferito oggi, mi stanno seppellendo. Chi sostiene me e non la politica di Salvini mi dice ‘poveretto, ti usano’, mentre gli haters dicono giusto con una poesia di Gio Evan poteva finire una relazione così…”. La Isoardi cita spesso le sue parole. “Si, mi cita così tanto che siamo quasi diventati amici” dice. Siete amici? “Non ci siamo mai visti, mi ha scritto, ci siamo scambiati i numeri e mi ha chiamato una volta per chiedermi quando avrei fatto uno spettacolo”.