Jessica Jaymes, l’attrice a luci rosse morta per un infarto a 43 anni: “Fatale l’abuso di alcol”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 13 Novembre 2019 22:31 | Ultimo aggiornamento: 13 Novembre 2019 22:31
Jessica Jaymes, l'attrice a luci rosse morta per un infarto a 43 anni: "Fatale l'abuso di alcol"

Jessica Jaymes

LOS ANGELES – Jessica Jaymes, nota attrice a luci rosse, è morta il 17 settembre, stroncata da un infarto. La Jaymes, 43 anni, fu ritrovata senza vita da un’amica che si era recata a casa sua dopo essersi preoccupata perché non riceveva sue notizie da qualche giorno. Quando i soccorsi arrivarono sul posto, per la donna non c’era più nulla da fare. Pare inoltre che Jessica Jaymes soffrisse di epilessia. Il coroner della contea di Los Angeles ha rivelato solo in questi giorni la causa del decesso dell’attrice. La morte di Jessica è stata “naturale”, ma “l’abuso cronico di alcol può aver contribuito al decesso”.

La 43enne iniziò la sua carriera come attrice di film per adulti nel 2002, ma solo nel 2005 il contratto per Hustler le cambiò la carriera. In passato Jessica Jaymes aveva lavorato come insegnate di scuola elementare.

Jessica Jaymes aveva postato in rete la sua ultima foto solo una settimana prima della morte. Nello scatto appariva completamente nuda mentre una parrucchiera le pettinava i capelli. Nella didascalia dell’immagine aveva scritto: “Ho preso una breve vacanza di un paio di giorni. Vi amo tutti e mi scuso. Spero stiate vivendo il miglior momento della vostra vita se**uale”.

Fonte: DAGOSPIA.