Justin Bieber indagato per tentata rapina

di Redazione Blitz
Pubblicato il 14 Maggio 2014 17:26 | Ultimo aggiornamento: 14 Maggio 2014 17:26
Justin Bieber: indagato per rapina dalla polizia di Los Angeles

Justin Bieber (Foto: LaPresse)

LOS ANGELES (USA) – Justin Bieber continua a far parlare di sé: è indagato per tentata rapina dalla polizia di Los Angeles. Ma non pensate a una storia di pistole e bottini: meno “romanticamente”, Bieber aveva solo la paranoia di essere fotografato. Il cantante, 20 anni compiuti lo scorso primo marzo, è scontrato con una giovane donna mentre giocava a minigolf. Pensando che questa gli stesse scattando delle foto con il cellulare, Justin le ha chiesto se poteva vederle per eliminare gli scatti.

Quando lei si è rifiutata, la star le ha sottratto dalla borsetta il cellulare ed è scattata così una “lotta” per appropriarsi del telefonino. Justin è riuscito a strapparglielo dalle mani ma non è riuscito ad accedere alla cartella delle immagini perché il telefono era stato bloccato.

Secondo il sito di gossip Tmz : “La donna ha detto che voleva solo salutare Justin insieme alla figlia tredicenne, ma lui avrebbe urlato: “Stai umiliando te stessa di fronte a tua figlia, perché non te ne vai da qui”. La bimba è poi scoppiata in lacrime. Al momento non c’è comunque nessuna accusa di reato a carico del cantante perché le indagini sono ancora in fase preliminare.

Negli ultimi due anni, il cantante è rimasto coinvolto in diversi problemi giudiziari legati a reati per guida spericolata e in stato di ebbrezza a Miami, atti di vandalismo in Brasile e aggressione fisica all’autista della sua limousine.