Kim Kardashian: “Mentii sull’età per partecipare ad un videoclip di Tupac Shakur”

di redazione Blitz
Pubblicato il 25 Settembre 2019 15:04 | Ultimo aggiornamento: 25 Settembre 2019 15:04
Kim Kardashian

Kim Kardashian (Foto Ansa)

LOS ANGELES  –  Kim Kardashian rivela: “Nel 1994 ho mentito sulla mia età pur di prendere parte ad un videoclip di Tupac Shakur”. 

La starlette del clan Kardhasian-Jenner ha ammesso di aver mentito nel podcast Jonathan Cheban’s Foodgod. Ha spiegato che lei e le sue amiche, compresa sua sorella Kourntey, adoravano il rapper morto assassinato nel 1996. Per questo avevano deciso di partecipare al suo video anche se erano minorenni.

Lei aveva appena 14 anni, ha ammesso: “Quando avevo 14 anni ho preso parte a un video di Tupac. Innanzitutto abbiamo tutte mentito sull’età dicendo che eravamo maggiorenni, quando invece non avevamo nemmeno la patente. Ma grazie al make up e al look giusto sembravamo comunque delle 18enni, quindi nessuno si fece molte domande e ci scritturarono tutte come comparse nel video del nostro idolo di quegli anni”, ha ricordato la Kardashian.

Kim Kardashian ha detto di non ricordare quale canzone fosse: “Dovrei chiamare Kourtney per chiederle quale fosse la canzone”. Ma di ricordare benissimo che erano tutte in bikini: “Insieme a me c’era anche Kim Stewart, la figlia di Rod Stewart. A tutte chiesero di camminare in modo sexy in bikini davanti alla telecamera e ricordo che prendemmo questa richiesta molto sul serio al punto che più che camminare in pratica sfilammo come fossimo delle vere top model in passerella. Fu molto divertente”. (Fonte: XXL Mag)