Leigh Raven, l’attrice a luci rosse confessa: “Brutalità oltre la mia volontà. Io chiedevo aiuto ma…”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 15 marzo 2018 14:50 | Ultimo aggiornamento: 15 marzo 2018 14:51
Leigh Raven (foto Instagram)

Leigh Raven (foto Instagram)

LOS ANGELES – L’attrice a luci rosse Leigh Raven ha dichiarato che durante una scena di “rough sex” (sesso violento) che si è girata lo scorso 6 marzo scorso, l’attore Rico Strong e il regista Just Dave sono andati oltre il suo consenso. Una scena che secondo la ragazza si è rivelata più pesante del previsto. “Mi sono fidata del regista, quando mi ha detto che se avesse visto qualsiasi mia indicazione di fastidio avrebbe chiamato lo stop. Io piangevo, spingevo via il compagno di set, facevo qualunque cosa che facesse capire che stavo lottando, ma lui non ha chiamato la fine della scena”.

“C’erano quattro, cinque uomini su quel set – racconta l’attrice – E come ho detto, erano stati lì tutto il giorno. Erano arrabbiati. Non volevano essere lì e avevo paura. Avevo paura”.

Finita la scena la Raven ha girato la classica intervista di assenso di ciò che è accaduto nelle riprese. Il giorno successivo però è andata dalla polizia.

al canto suo il veterano Rico Strong ha smentito ogni accusa: “Sono sorpreso. È stata una scena fantastica e la Raven se n’è andata dal set felice e contenta, tutta baci e abbracci. In secondo luogo non farei del male ad una donna spingendola oltre il suo consenso. Amo provare e far provare piacere non dolore”.