Louis Arthur Charles: ufficiale il nome del Royal Baby. Ma quello spoiler sbagliato…

di Redazione Blitz
Pubblicato il 27 aprile 2018 12:23 | Ultimo aggiornamento: 27 aprile 2018 12:41
Louis Arthur Charles: ufficiale il nome del Royal Baby. Ma quello spoiler sbagliato...

Louis Arthur Charles: ufficiale il nome del Royal Baby. Ma quello spoiler sbagliato…

LONDRA – Il terzo figlio di William e Kate si chiama Louis Arthur Charles. Lo annuncia Kensington Palace. Louis non era fra le scelte più quotate dai bookmaker per il neonato principino terzogenito dei duchi di Cambridge e quinto in linea di successione al trono britannico di Elisabetta II, mentre era stato evocato nel 2015 per la nascita della sorella Charlotte, prima che si sapesse che era femmina.

Arthur era invece ampiamente atteso anche stavolta. Louis è peraltro già il secondo nome di George, primogenito di William e Kate, oltre che il primo nome del defunto lord Mountbatten: zio del principe consorte Filippo, padrino e mentore dell’erede al trono Carlo ed ex viceré delle Indie, onorato dalla famiglia reale quasi come un martire per essere stato ucciso nel 1979 in Irlanda del Nord in uno dei più clamorosi attentati dell’Ira. Quanto agli altri nomi, Arthur era il secondo nome di re Giorgio VI, padre della regina, e Charles è ovviamente il nome del nonno del piccolo e padre di William. Il terzo Royal Baby di William e Kate, nato il 23 aprile alla Lindo Wing del St. Mary Hospital di Londra, da oggi ha dunque il titolo di ‘Sua Altezza Reale il principe Louis di Cambridge’.

Adesso il nome è quindi ufficiale, ma secondo quanto riportato da People, il sito della Royal family potrebbe però aver dato per sbaglio un’anticipazione, una sorta di spoiler…sbagliato.

Tutte le notizie di Blitzquotidiano in questa App per Android. Scaricatela qui

Tutte le notizie di Ladyblitz in questa App per Android. Scaricatela qui

Si è trattato, dunque, di un clamoroso errore? La famiglia reale possiede un sito web: ogni membro della royal family ha una pagina dedicata, alla quale si può accedere semplicemente digitando sulla URL il nome della persona cercata (il principe William, la regina Elisabetta, il principe Harry, ad esempio), seguita da “royal.uk“. People ha però notato che le pagine dedicate a George e Charlotte sono bloccate: provando a cliccarle, viene negato l’accesso. Lo stesso accade se si digita nella URL “royal.uk/prince-albert“: questo, secondo il giornale, potrebbe essere un valido segnale. Peccato che fosse uno spoiler… sbagliato.