Arrestati Marco del Gf9 e la fidanzata: hanno tentato di picchiare gli agenti

Pubblicato il 24 Giugno 2011 0:37 | Ultimo aggiornamento: 24 Giugno 2011 0:37

MILANO – Marco Mazzanti e Lea Veggetti, due dei protagonisti del Grande Fratello 9, sono stati arrestati a Milano dopo una serata di follia nella quale hanno anche insultato con epiteti razzisti un portiere d’albergo e aggredito gli agenti intervenuti, mordendone uno.

Sia Marco Mazzanti, 26 anni, il “bello” del Gf9, sia Lea Veggetti, di 40, sua ex nella casa poi lasciata per un’altra gieffina, sono accusati di resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali aggravate, oltre che indagati per ingiurie aggravate dallo sfondo razziale.

I due, che hanno dato vita a questa concitata aggressione in un albergo di via Benedetto Marcello (il custode era un filippino che non voleva fare entrare lei perché senza documenti), hanno poi passato la notte nelle camere di sicurezza della Questura in attesa di essere portati davanti a un magistrato.