Massimo Boldi, dopo il tradimento: “Anche Cipollino soffre. Non cercatemi fino al 30 giugno”

di redazione Blitz
Pubblicato il 12 maggio 2018 12:02 | Ultimo aggiornamento: 12 maggio 2018 12:03
Massimo Boldi, dopo il tradimento: "Anche Cipollino soffre. Non cercatemi fino al 30 giugno"

Massimo Boldi, dopo il tradimento: “Anche Cipollino soffre. Non cercatemi fino al 30 giugno”

ROMA – “Anche Cipollino soffre, non cercatemi più fino al 30 giugno”. Così Massimo Boldi torna a farsi sentire, dopo la chiacchierata fine della relazione con Loredana De Nardis, alla quale era stato legato per circa 15 anni.

Boldi, 72 anni, aveva parlato di tradimento dopo aver visto su Dagospia le foto di lei abbracciata ad un altro uomo. La donna [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui, Ladyblitz – Apps on Google Play] era stata sorpresa con un imprenditore toscano, ex amico di Boldi, ma lei aveva fatto sapere: “Non è vero che l’ho tradito, ci siamo lasciati da tre anni, dormivamo in letti separati”. Poi però l’attore sembrava essere tornato rapidamente in pista con Veronica Rega, ex gieffina 32 anni più giovane di lui.

Ma a quanto pare erano solo rumors, perché in una strana lettera Boldi fa sapere di essere ancora addolorato. E fissa una data di scadenza: “Non cercatemi fino al 30 giugno”.

“Ma sto cane non parla?”, esordisce il comico nella sua lettera. “Informo tutti – prosegue – gli amici giornalisti, i direttori dei quotidiani, dei periodici, del web, delle reti televisive e di quelle radiofoniche, che fino al 30 giugno 2018, per motivi che verranno rilevati a tempo opportuno e contrariamente a quello che vorrei fare, non rilascerò nessuna intervista”.

Poi aggiunge: “In ogni caso fate a meno di telefonarmi. Questa mia scelta è dovuta in parte a motivi professionali e in parte a motivi molto personali e molto dolorosi: sappiate che “Cipollino” può anche soffrire. Prego chiunque abbia un mio contatto e non riesca a resistere all’idea di fare due domande, per sapere i fatti miei, di rivolgersi all’avvocato Annamaria Bernardini de Pace (che comune sia non vi dirà nulla lo stesso)”.

Infine, conclude: “L’unico essere vivente che può raccontare di tutto e di più è il mio cagnolino pincher di 14 anni di nome Peggy Con grande affetto, a tutto il mio pubblico”. Firmato Massimo Boldi.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other