Matrimonio Belen: la docufiction per gli sposi ma (forse) anche per la tv

di Redazione Blitz
Pubblicato il 11 settembre 2013 16:59 | Ultimo aggiornamento: 11 settembre 2013 16:59
Belen Rodriguez

Belen Rodriguez

NOVARA – Anche la docufiction sul matrimonio di Belen. Una telecamera segue ogni giorno, da giorni, la showgirl argentina nelle diverse tappe che precedono le nozze del 20 settembre. Belen che prova il vestito, Belen che assaggia i confetti, Belen che sceglie i fiori e così via. Una vera e proprio docufiction che, secondo l’ultimo gossip, la Rodriguez vorrebbe realizzare come ricordo della cerimonia e, forse, anche per girarlo alle tv.

Dalle ultime notizie, dopo un paio di defezioni, a Comignago si dà ora per certa questa indiscrezione: Belen e Stefano saranno uniti in matrimonio da padre Luigi Rossi, un francescano di sant’Antonio di Torre Annunziata, amico di famiglia dello sposo. Sarebbe stato lui, infatti, a celebrare a suo tempo le nozze dei genitori di Stefano De Martino. Alla gentile richiesta dei nuovi novelli sposi non avrebbe saputo dir di no. Ribadendo a sua volta – peraltro – che il matrimonio è un sacramento e che come tale esige serietà e rispetto. E a dargli una mano nella non facile gestione di una cerimonia che si annuncia affollata da almeno duecento invitati ci sarà anche il parroco di Comignago, don Benigno Sulcis, che ha dato il suo assenso a concelebrare.

In attesa della conferma del celebrante (fortemente voluta dagli sposi), a Comignago si sa invece già tutto sul menu: sarà a base di pesce soprattutto per gli aperitivi, ma con “contaminazioni argentine e napoletane”. Inoltre, per evitare di fare eventuali brutte figure con invitati che siano allergici al glutine o contrari a qualsiasi tipo di cacciagione, ci saranno piatti “anche per chi è vegetariano, celiaco o vegano”.