Charles Spencer punta di nuovo all’altare. La “vittima”, questa volta, è Lady Bianca Eliot

Pubblicato il 28 luglio 2010 12:34 | Ultimo aggiornamento: 28 luglio 2010 12:34

Tutto si può dire di lui, ma non che si lasci scoraggiare dai fallimenti. Dopo due matrimoni infelici, il conte Charles Spencer, fratello della defunta Lady D, tornerà di nuovo sull’altare. La “fortunata”, questa volta, è Lady Bianca Eliot, giovane vedova di 33 anni e madre di tre figli. Il marito Jago, erede del conte St Germans, morì nel 2006 a soli 40 anni per un attacco epilettico.

I due aristocratici si frequentano ormai da un anno e mezzo ed entro la fine del 2010, secondo le indiscrezioni rivelate da alcuni amici comuni, uniranno le rispettive famiglie. Charles porterà “in dote”, infatti, anche i sei figli nati dai due matrimoni precedenti con Victoria Lockwood e Caroline Freud. La coppia si troverà così a dover gestire ben nove pargoli, di età compresa fra i 3 e i 19 anni.

Charles, che oggi ha 46 anni, ha conosciuto l’ex modella Bianca nel 2008 in un club di Soho. I due sembrerebbero, a detta degli amici, molto innamorati, tanto che il conte Spencer le avrebbe regalato qualche mese fa un anello di fidanzamento con  diamante e smeraldi.

I maligni si chiedono, però, se il noto dongiovanni dell’aristocrazia inglese abbia davvero intenzione di mettere la testa a posto. Adultero impenitente, Charles non è mai riuscito a far funzionare nessuna delle sue precedenti unioni. Basti pensare che, nel 2006, lasciò la seconda moglie per la bella reporter americana Coleen Sullivan. Dopo averlo intervistato, la donna cadde ai suoi piedi, mollò tutto per trasferirsi in Inghilterra e restare al suo fianco, ma 18 mesi dopo fu scaricata senza troppi complimenti.

Se gli amici di Bianca si augurano il meglio per lei, quelli di Charles non sono altrettanto ottimisti: «Ci dispiace per lei – confessa un anonimo conoscente a Richard Key del Daily Mail – Ha trattato molto male entrambe le sue mogli e persino le sue ex-ragazze non gli rivolgono più la parola».