Meghan Markle potrebbe partorire in casa: lo fece anche la regina Elisabetta

di Caterina Galloni
Pubblicato il 11 aprile 2019 7:00 | Ultimo aggiornamento: 11 aprile 2019 8:07
Meghan Markle potrebbe partorire in casa

Meghan Markle potrebbe partorire in casa: lo fece anche la regina Elisabetta (foto Ansa)


LONDRA – A fine mese Meghan Markle diventerà mamma. A quanto pare, la duchessa di Sussex starebbe pensando di far nascere il royal baby in casa, a Frogmore Cottage, nella tenuta del Berkshire.
 
L’indiscrezione è stata riferita da alcune fonti: se così fosse, la Markle replica una scelta già fatta a suo tempo dalla regina Elisabetta che fece nascere i 4 figli tra Buckingham Palace e Clarence House. Anche lei stessa è nata a Mayfair casa dei nonni. Le fonti hanno sottolineato però che nell’ipotesi si dovesse intervenire con un cesareo o l’epidurale, Harry e Meghan non hanno escluso invece un parto in ospedale.
 
Un’amica americana sostiene che la Duchessa di Sussex ancora pratica quotidianamente yoga, gode di ottima salute e non vede motivi per cui non possa godere di un parto sicuro nella privacy del cottage.  “E’ la sua prima scelta. Ma ovviamente dipenderà da come andranno le cose man mano che si avvicinerà la data del parto”, ha detto la fonte.
 
Scegliendo di far nascere il bambino in casa, Meghan, 37 anni, potrebbe optare per il parto naturale ricorrendo all’aiuto di una piscina di acqua calda o a tecniche di rilassamento come  l’hypnobirthing che Meghan e Harry hanno studiato nel corso della gavidanza. 
 
In ogni caso è escluso che partorisca alla Lindo Wing del St Mary’s Hospital di Londra, come ha invece sempre fatto Kate Middleton. Sembra che Harry e Meghan abbiano escluso l’ospedale per evitare l'”effetto boccia per i pesci rossi“, ossia stare in vetrina.  Meghan, infatti, si opposta all’idea di apparire suglia soglia dell’ospedale davanti ai sudditi e ai media a poche ore dalla nascita del royal baby, soprattutto perché il pargolo non è in linea di successione diretta. 
 
Fonte: Daily Mail