Mentana e la moglie, “guerra dei Roses” via twitter, o clamoroso fake?

Pubblicato il 4 Gennaio 2013 12:50 | Ultimo aggiornamento: 4 Gennaio 2013 12:50
enrico mentana michela rocco di torre padula twitter

La famiglia Mentana: “guerra dei Roses” via twitter o clamoroso “fake”?

ROMA – Enrico Mentana fa gli auguri su Twitter e la moglie Michela Rocco di Torre Padula lo “sputtana” con altri tre quattro tweet sparati ad altezza uomo? Se fosse vero, un clamoroso “fake”  (falso) è sempre in agguato, saremmo alla condivisione digitale dei classici panni sporchi lavati sulla piazza mediatica del social network. Non il miglior modo per iniziare l’anno per il famoso anchor man, accusato apertamente di disinteressarsi della sua famiglia e di essere un ipocrita. L’uomo che da solo ha risollevato il telegiornale de La7 non controlla le informazioni riservate che lo riguardano?

Vediamo in dettaglio la sequenza dei tweet. 31 dicembre, Mentana scrive: “Auguri di un 2013 libero e felice, in cui i giovani comincino a lottare davvero per scardinare un mercato del lavoro che nega i loro diritti”.  Un po’ retorico, si dirà, ma insomma è Capodanno. Non la pensa così la moglie Michela Rocco di T. che risponde subito: “Che belle parole…peccato siano solo parole. Hai lasciato moglie e figli a Pinzolo per festeggiare con i tuoi amici Vip”. Urca, che botta! Altro twittatore incallito, l’ignaro collega Clemente Mimun si accoda: “Auguri a te e alla numerosa e amatissima prole e a tutta la redazione del Tg di La7”.

Michela Rocco, come ironizza Dagospia, “se lo magna”. Ricorda a Clemente J. il colpo subito quest’anno, forse un ictus: “Anche voi avete avuto le vostre discrete sfighe. Ben più che meritate. Good night and good luck!”. Quindi un altro tweet a Mentana: “della numerosa prole, non ha nessuno accanto. Solo lui e 4 amici vecchi di merda. ma potenti”. Le cataratte sono aperte, una valanga velenosa prorompe dal cellulare di Michela Rocco. Al marito Mentana, ancora: “Buon anno! Il peggio deve ancora venire!”

Ancora: «non sono a Cortina. Nemmeno a San Moritz.non a Crans Montana. Sola con i miei figli.E tu con DDV & co.w la famiglia.w i giovani!” E poi: “La prossima volta mi rivolgo a chi l’ha visto”. Epilogo: “La felicità dei miei figli non ha prezzo. Per tutto il resto c’è……..Mastercard no di sicuro”.