Michelle Hunziker e quella notte in cui Aurora Ramazzotti aveva bevuto troppo

di redazione Blitz
Pubblicato il 3 agosto 2018 14:46 | Ultimo aggiornamento: 3 agosto 2018 14:46
Michelle Hunziker e quella notte in cui Aurora Ramazzotti aveva bevuto troppo

Michelle Hunziker e quella notte in cui Aurora Ramazzotti aveva bevuto troppo (Foto Ansa)

MILANO – Michelle Hunziker rivela: “Una sera è successo quello che noi mamme temiamo: mi è arrivata la fatidica telefonata alle due e mezza di notte. Aurora si era sentita male e aveva perso i sensi a causa dell’alcol”. [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] In un’intervista al settimanale Oggi la conduttrice svizzera ha raccontato i dettagli del suo rapporto con la figlia.

Già alcuni mesi fa era stata la stessa Aurora Ramazzotti, avuta da Michelle e dal cantante Eros Ramazzotti, a rivelare che il rapporto con la madre non era stato sempre roseo. “C’è stato un periodo lungo in cui litigavamo spessissimo. Io volevo solo andare in giro a fare casino, ubriacarmi, limonare, ma lo facevo troppo e spingevo, anche oltre quello che lei avrebbe sopportato”, aveva rivelato Aurora al settimanale F.

Adesso è proprio la madre a tornare sull’argomento, rivelando un episodio significativo avvenuto nel 2013, quando la figlia aveva 17 anni: “Una sera è successo quello che noi mamme temiamo: ero al nono mese di gravidanza di Sole e mi è arrivata la fatidica telefonata alle due e mezza di notte. Auri si era sentita male e aveva perso i sensi a causa dell’alcol. Per fortuna mi è venuto in mente di farla portare in un ospedale pediatrico visto che era minore. Quando sono arrivata era attaccata all’elettrocardiogramma e ai tubi. Non dimenticherò mai quello spavento”.

Adesso Aurora è cresciuta, sottolinea Michelle: “Piano piano è maturata. Però mi sono sentita in dovere di darle un aut aut serio e imporle di non frequentare più le due persone che per lei erano deleterie. Probabilmente per un po’ mi ha detestato ma ora mi ringrazia tantissimo”.