Mikaela Spielberg, la figlia del regista: “La carriera nel p*rno mi ha salvato la vita, ora mi sento libera”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 11 Novembre 2020 12:28 | Ultimo aggiornamento: 11 Novembre 2020 12:28
Mikaela Spielberg figlia regista

Mikaela Spielberg, la figlia del regista: “La carriera nel p*rno mi ha salvato la vita, ora mi sento libera”

In unʼintervista al Daily Beast, Mikaela Spielberg è tornata a parlare della sua scelta di vita grazie alla quale ha ritrovato equilibrio e felicità.

Mikaela Spielberg, la figlia 24enne del regista Premio Oscar, intervistata dal The Daily Beast, è tornata a parlare della sua carriera nel p*rno e di come questa ha influenzato positivamente la sua vita.

La giovane ha combattuto contro l’alcol e la tossicodipendenza dopo aver subito abusi in giovane età. “Mi sentivo che se non avessi fatto il lavoro che dovevo fare su me stessa e sulle mie relazioni, sarei morta entro l’anno. Sono nel mezzo di un viaggio di guarigione. Circa due anni fa, ero messa male”.

Dopo nove mesi nel mondo del p*orno, ha spiegato che non vuole diventare un’attrice a luci rosse: “Non mi piacciono questi contenuti ma, qualunque cosa tu decida di fare, è una tua scelta. Io preferisco i contenuti soft e passionali”.

Mikaela è stata adottata alla nascita da Steven Spielberg e sua moglie Kate Capshaw. Parlando dei genitori e della sua infanzia ha continuato: “L’autoaccettazione razziale è stata una parte enorme del mio viaggio. Si può avere tutto l’amore del mondo ed essere ancora incredibilmente soli. E questo è tutto quello che ho intenzione di dire al riguardo nel rispetto di tutti quelli che conosco”. (fonte THE DAILY BEAST)