Mirko Trovato di Braccialetti rossi: “Fidanzato? Ho l’imbarazzo della scelta…”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 11 Marzo 2015 16:47 | Ultimo aggiornamento: 11 Marzo 2015 16:47
Mirko Trovato intervistato da Chi

Mirko Trovato intervistato da Chi

ROMA – “Noi di braccialetti – racconta, intervistato da Chi, Mirko Trovato, alias Davide nella fortunata fiction Rai Braccialetti rossi – Siamo davvero una famiglia”.

Com’è iniziata questa avventura? “Per puro caso – racconta Mirko Trovato – Stavo in un bar e c’era un volantino che parlava di un provino di un film di Veronesi: mi ha incuriosito e ho voluto provare (…) Dopo due provini è arrivato quello per Braccialetti rossi” (…). La fiction racconta vicende molto dolorose. Perché secondo te ha conquistato il pubblico? “Credo perché racconta la vita vera, con le sue gioie e i suoi dolori. E alla gente è arrivato forte e chiaro il messaggio d’amore, d’amicizia, di coraggio e di speranza. I primi a recepirlo siamo stati noi ragazzi. Io non conoscevo in modo così diretto la malattia, la sofferenza: andare a trovare in ospedale bambini che davvero combattono contro la malattia è stato un grosso insegnamento (…)”.

La scena più forte? “Quella in cui, morendo, riabbraccio mia madre. Rivedermi è stato molto commovente. E non le dico per i miei genitori: loro la domenica sera piangono dall’inizio alla fine (…)”. Hai giovani fan adoranti che tu sui social chiami bellissime. “Eh, certo, son così carine che mi sembra giusto ricambiare. Poi per me sono tutte belle”. Sei fidanzato? “No, troppo presto. E avrei l’imbarazzo della scelta…”-.