Piero Chiambretti in tribunale: accordo di migliaia di euro per la figlia

di redazione Blitz
Pubblicato il 16 dicembre 2016 11:08 | Ultimo aggiornamento: 16 dicembre 2016 11:08
Piero Chiambretti in tribunale: accordo di migliaia di euro per la figlia

Piero Chiambretti in tribunale: accordo di migliaia di euro per la figlia

LA SPEZIA – Piero Chiambretti in tribunale a La Spezia. Motivo? Lo showman è stato chiamato in causa dalla ex Federica Laviosa, 33 anni, nonché madre di sua figlia. Oggetto del contendere è appunto l’affidamento della bambina, di 5 anni, costretta a far la spola tra casa di mamma a La Spezia e quella di papà a Torino.

La relazione tra Chiambretti e Laviosa si è conclusa a gennaio scorso. Da allora, secondo quanto riportato sul quotidiano La Nazione,

“Sembra che Chiambretti, che vive a Torino, fosse venuto di rado alla Spezia e avesse mandato a prendere la figlia in auto dalla tata, sottoponendola a lunghi viaggi. Modalità di spostamento che per la madre non garantivano una vita serena alla figlia”.

Dopo due ore di concertazione, una soluzione è stata trovata, con un esborso di parecchie migliaia di euro a carico del conduttore. Scrive la Nazione

L’affido della bambina, che ha cinque anni, è stato confermato alla madre, che andrà a vivere a Torino in un appartamento di 180 metri quadrati in centro, non molto distante da dove abita il papà.

Spetterà a Chiambretti pagare l’affitto, le spese condominiali e tutte le utenze. In più pagherà alla figlia l’iscrizione a una scuola privata e le corrisponderà la somma di tremila euro mensili per le spese ordinarie. L’alternativa era che la madre rimanesse alla Spezia con la bimba, ricevendo un assegno di mantenimento di ottomila euro. Nello specifico, l’accordo prevede anche che papà Chiambretti vedrà la figlia due week-end al mese alternati, a Natale o a Capodanno, a Pasqua o a Pasquetta e per quindici giorni durante il periodo estivo.