Riccardo Scamarcio picchiato a Noicattaro. L’attore sarà risarcito

di redazione Blitz
Pubblicato il 20 marzo 2018 10:34 | Ultimo aggiornamento: 20 marzo 2018 10:35
Riccardo Scamarcio picchiato a Noicattaro. L'attore sarà risarcito

Riccardo Scamarcio picchiato a Noicattaro. L’attore sarà risarcito

BARI – Era l’agosto del 2015 quando Riccardo Scamarcio le prese di santa ragione durante una lite furibonda in una stazione di servizio a Noicattaro (Bari). Tre anni dopo, l’attore pugliese ha ottenuto giustizia: secondo la difesa Scamarcio sarà risarcito dall’uomo, un 45enne del posto, che lo prese a calci e pugni. I due erano finiti entrambi a processo dinanzi al giudice di pace di Bari, dopo che si erano querelati a vicenda. Ora le parti si sono impegnate a far cadere le rispettive accuse e a definire un risarcimento danni nei confronti dell’attore, che ebbe la peggio.

Tutte le notizie di Blitzquotidiano in questa App per Android. Scaricatela.

L’accaduto. La sera del 6 agosto 2015 Scamarcio si fermò a fare benzina nella stazione teatro della lite, con un amico. La sua auto ostruiva il passaggio di un furgoncino e l’autista andò subito in escandescenza, intimandogli di spostarsi e apostrofandolo con frasi offensive. La lite è poi degenerata e l’attore si è beccato diversi pugni.

A seguito della denuncia di Scamarcio per lesioni e minacce, l’autista del furgone lo ha controquerelato per calunnia. Entrambi sono quindi finiti a processo. Secondo quanto riferito dall’avvocato Nicola Quaranta, difensore dell’attore, entrambe le parti hanno ora acconsentito dinanzi al giudice alla remissione della querela in cambio di un risarcimento danni che sarà quantificato entro la prossima udienza del 23 aprile.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other