Robbie Williams confessa: “Una malattia nella testa vuole uccidermi”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 28 febbraio 2018 14:31 | Ultimo aggiornamento: 28 febbraio 2018 14:31
Robbie Williams (foto Ansa)

Robbie Williams (foto Ansa)

LONDRA – Intervistato dal “Sun”, Robbie Williams parla dei suoi problemi con la depressione e l’alcol: “Sono sempre incline a sabotare tutto. Ho una malattia che vuole uccidermi ed è nella mia testa, per questo motivo sono costretto a tenere sempre la guardia alta”.

Il cantante, sposato da 8 anni con Ayda Field e papà di due figli, rivela di non poter mai restare da solo. Ci sono momenti in cui sembra andare meglio, poi di nuovo il tracollo: “A volte mi travolge a volte invece è uno strumento del quale ho bisogno per salire su un palco. A volte vivo nella meraviglia ed è stupendo, ma nella maggior parte dei casi sono semplicemente umano, un essere umano che prova a fare i conti con quella cosa che sta tra le sue orecchie”.

E’ difficile per Robbie Williams, ma vuole uscirne con tutte le sue forze: “Una volta che sei sul pianeta da 44 anni – spiega – ti rendi conto che anche se hai tutto quello che ho non sei invincibile. Quindi d’ora in poi mi prenderò cura di me molto più attentamente”.