Rocco Siffredi: “A Moana non piaceva fare l’amore. Era fredda e distaccata”

Pubblicato il 5 Febbraio 2010 14:13 | Ultimo aggiornamento: 5 Febbraio 2010 14:13

Rocco Siffredi torna alle scene hard dopo averla abbandonate per cinque anni: «Produrre film con Rocco Siffredi nel cast rende di più che produrli senza Rocco nel cast» spiega l’attore italiano in un’intervista rilasciata al mensile “First”. Ma nei suoi progetti l’attore pensa anche a un reality su Sky: «Migliaia di giovani non si limitano a chiedermi l’autografo, ma domandano di entrare nel settore. E io spiego loro […] che non li posso buttare sul set semplicemente perchè hanno molta voglia di scopare e sono magari ben dotati, devono imparare».

Siffredi si dimostra critico nei confronti del film sulla vita di Moana Pozzi che definisce una “ciofeca” perchè non corrispondente alla realtà: «Moana era fredda, distaccata, non le è mai piaciuto fare l’amore». Considera invece venuto bene il personaggio di Cicciolina: «Stronza nella vita, stronza nel film». Siffredi racconta infatti di aver consigliato di fare il bagno nel latte di capra per salvaguardare la pelle e dei problemi che questo comportasse: «Lasciava seccare il latte sulla pelle e andava sul set puzzando come una capra». L’essere “stronza” derivava dal farlo ostentatamente «perchè l’attore non può dire nulla, dal momento che lei è la signora Cicciolina»