Rocco Siffredi, consiglio a luci rosse a Di Maio e Salvini: “Fatelo in gruppo e mettetevi insieme”

di redazione Blitz
Pubblicato il 13 aprile 2018 11:48 | Ultimo aggiornamento: 13 aprile 2018 11:48
Rocco Siffredi a Di Maio e Salvini: "Fate un'orgia e mettetevi insieme"

Rocco Siffredi a Di Maio e Salvini: “Fate un’orgia e mettetevi insieme”

ROMA – “Fate un’orgia, rilassatevi e mettetevi insieme”.

Tutte le notizie di Blitzquotidiano in questa App per Android. Scaricatela qui

Tutte le notizie di Ladyblitz in questa App per Android. Scaricatela qui

Il consiglio a luci rosse è di Rocco Siffredi ed è rivolto a Luigi Di Maio e Matteo Salvini. Ai microfoni della Zanzara, su Radio 24, il re del porno dice sì a un governo M5s-Lega e offre una sua coloritissima analisi politica.

Siffredi benedice l’unione tra i due vincitori delle elezioni del 4 marzo: “Sono favorevole al cento per cento – dice – a un governo fra Cinque Stelle e Lega perché non c’è più destra e sinistra. Pensate che qui in Ungheria, Orban ha portato le tasse sulle società al nove per cento. Al nove per cento. Questo dovrebbero fare”.

E’ per questo che non torni ad abitare in Italia? Gli domandano Beppe Cruciani e David Parenzo. “Anche per questo. Ma soprattutto perché non posso andare in giro, in Ungheria sono un perfetto sconosciuto. Ogni tanto incrocio qualche pippaiolo che mi riconosce, ma in realtà qui si vive alla stragrande”. Che dovrebbero fare come prima cosa Di Maio e Salvini? “Le tasse e poi aprire i bordelli. Lo sapete quanta gente mi chiama per venire a divertirsi in Ungheria, in Austria o a Praga. Se giri per l’Europa sembra che a puttane ci vadano solo gli italiani, mi dovete spiegare perché dobbiamo regalare soldi agli altri e non lo possiamo fare noi”.

Siffredi si sofferma anche sul caso di Stormy Daniels, la pornostar che ha raccontato di aver avuto una relazione con Donald Trump: “Ha avuto un gran culo, essersi scopata Trump. Ho girato con lei delle scene nel 2002, era più giovane e anche timida. Ha guadagnato più soldi parlando della sua storia con Trump che col porno. E’ tornata di moda, ha fatto più soldi negli ultimi sei mesi che in anni di hard. Non la giudico, però è così. Se la sta giocando, che deve fare?”.

Poi racconta come si è avvicinato al sesso da adolescente: “Sono stato iniziato alla masturbazione da un prete. Avevo undici anni. C’era un prete che abitava da noi alla Madonna degli Angeli a Ortona, si chiamava Giorgio. Mi faceva salire su da lui e mi sfogliava davanti a lui i giornaletti porno. Non mi ha mai toccato, però gli piaceva vedere che mi toccavo. Piaceva anche a me, perché questi giornali non li trovavo in giro. Lui ansimava. Io andavo alle elementari, in prima media. Poi credo sia stato buttato fuori dalla Chiesa. E tra i miei fans ci sono un sacco di preti”.

Come la giudichi questa nuova alleanza tra Asia Argento e Laura Boldrini? “A me Asia è sempre piaciuta perché fuori di testa. Ma adesso ha un odio verso l’uomo, verso il maschio in generale. Tutti gli uomini sono diventati violenti e dovrebbero castrarli. Secondo me è diventata lesbica, per davvero, lesbica reale e ha un odio verso gli uomini”.