Ryan Giggs e la storia con la cognata, il padre: “Vergogna, non s’è mai scusato”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 26 novembre 2017 11:31 | Ultimo aggiornamento: 26 novembre 2017 11:31
cognata-giggs

Natasha, la cognata di Ryan Giggs

LONDRA – Una relazione segreta durata otto anni. Una storia di sesso e tradimento che vide coinvolti il calciatore del Manchester United, Ryan Giggs, suo fratello e la cognata.

Il tutto uscì nel 2011 quando la donna, Natasha, partecipava all’edizione inglese del Grande Fratello. Fu allora che rivelò in diretta televisiva che andava a letto con il cognato ed emersero tutti i dettagli della vicenda, compreso un aborto che la donna aveva praticato poche settimane prima di sposarsi a Las Vegas con Rhodri.

Oggi è il padre dell’ex calciatore a prendere di nuovo posizione rispetto a quanto accaduto qualche anno fa: Danny Wilson, 61enne, ha rimproverato il figlio perché, senza vergogna, “non si è mai scusato” per quell’episodio e soprattutto – nonostante soldi e notorietà – ha abbandonato il fratello 40enne al suo destino senza mostrare “un po’ di rimorso” né offrire aiuto a Rhodri che attualmente è senza soldi e senza una casa.

Non è la prima volta che Giggs viene sbattuto in prima pagina per i pettegolezzi spesso scaturiti da fatti accaduti all’esterno del campo da calcio. Le cronache rosa dedicarono grande spazio anche alla relazione burrascosa con sua moglie Stacey, 37 anni, che mise fine al matrimonio per colpa delle scappatelle con la cognata Natasha (ex moglie del fratello) e un presunto (ma molto chiaccherato) flirt con la modella Imogen Thomas, ex partecipante al Grande Fratello britannico.