Sharon Stone bloccata su app di incontri, pensavano fosse un fake e invece…

di FIlippo Limoncelli
Pubblicato il 30 Dicembre 2019 14:47 | Ultimo aggiornamento: 30 Dicembre 2019 14:47
Sharon Stone bloccata su app di incontri, pensavano fosse un fake e invece...

Sharon Stone (foto ANSA)

LOS ANGELES – Anche l’attrice Sharon Stone frequenta le app di incontri, ma in molti hanno pensato che il suo profilo fosse un fake, tanto che l’applicazione in questione – Bumble – le ha bloccato l’account. La star di Basic Instinct è ricorsa a Twitter per protestare ed è stata subito riammessa, con gli auguri della direttrice editoriale Clare O’Connor: “Spero che tu possa trovare il tuo tesoro”. “Hanno chiuso il mio account. Alcuni utenti hanno riferito che non potevo essere io! – ha twittato l’attrice 61enne ai suoi 127.291 follower, secondo quanto riporta la Bbc online -. Ehi @bumble, mi stai escludendo?…”. Ma il blackout è durato poco: “Fidati di noi, sicuramente ti vogliamo sull’alveare”, le ha risposto O’Connor. Bumble ha come scopo quello di mettere in contatto delle persone per scambi di appuntamenti e anche per confronti virtuali. Forse, nel caso dell’attrice, diverse persone con cui era entrata in contatto, non credevano alla sua identità: pensavano che fosse un nick name di una utente comune che utilizzava l’immagine di Sharon Stone in maniera impropria.

Sharon Stone è stata sposata due volte: prima con il produttore Michael Greenburg e poi con il giornalista Phil Bronstein, dal quale ha divorziato nel 2004. E in passato non ha fatto segreto del suo status di single: nel 2014 ha detto di essere “disponibile per appuntamenti” e l’anno scorso, durante il Late Late Show con James Corden ha svelato di essere ancora alla ricerca della sua metà svelando “mi piacciono alti”.

Fonte: ANSA.