Uomini e donne, Stefano Gabbana contro Claudio Sona: “Trono gay? Lui è già fidanzato”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 19 dicembre 2016 9:07 | Ultimo aggiornamento: 19 dicembre 2016 9:07

ROMA – La prima versione del trono gay di Uomini e donne, il programma di Maria De Filippi, si è conclusa con il tronista Claudio Sona che ha trovato l’amore in Mario Serpa, il suo corteggiatore. Una scelta avvenuta tra la commozione generale del pubblico, sia in sala che a casa, con la senatrice Monica Cirinnà che ha dato la sua benedizione con tanto di videomessaggio. A rompere l’idillio ci ha pensato Stefano Gabbana, il noto stilista, che ha commentato la foto dei due “innamorati” con una potenziale e scomodissima verità: “Ma non eri già fidanzato? Claudio è un bugiardo, cosa non si fa per soldi…”.

Un commento, quello dello stilista, che gela gli entusiasmi come scrive Domenico Naso sul Fatto quotidiano, soprattutto perché lui e il tronista sarebbero grandi amici e dunque Gabbana lo conoscerebbe bene. E così dopo la foto della neo coppia nata dalla televisione su Facebook e Instagram, con tanto di commento “#happy”, ecco che la polemica per il trono gay sale via social network:

“Ma i dubbi di Gabbana sulla genuinità del tronista veronese non sono gli unici che serpeggiano sui social. Ex corteggiatori parlano di “business”, con una scelta acchitata perché più funzionale a un riscontro mediatico per i protagonisti della vicenda. E in realtà non è certo la prima volta che sul trono di Uomini e Donne aleggia il sospetto di mosse mediatiche e “commerciali” più che sentimentali.

È successo altre decine di volte in passato, succederà ancora in futuro. Ma in questo caso si tratta del primo trono gay della storia del programma e ovviamente l’attenzione è più elevata. Sona risponderà alla frecciata di Gabbana? E la mitologica redazione di Uomini e Donne? C’è da giurare che la faccenda non si chiuderà così, anche perché questo sottobosco televisivo si alimenta esattamente grazie alle polemiche e alla loro perpetrazione”.

(Foto Facebook)