Virginia Raffaele: “Imiterò Nicole finché farà ridere”. Minetti le manda un sms

Pubblicato il 18 settembre 2012 9:51 | Ultimo aggiornamento: 18 settembre 2012 9:51

Nicole Minetti (Foto Lapresse)

ROMA – Nicole Minetti? E’ il personaggio del momento, facile che la scelta su chi imitare cadesse su di lei. Così Virginia Raffaele, imitatrice a “Quelli che….il calcio” ha fatto ascolti (e polemiche) proprio grazie alla consigliera. Il Pdl non ha affatto gradito, ma secondo Libero la Minetti in persona avrebbe inviato un sms spiritoso alla sua imitatrice. Al Corriere della Sera Raffaele racconta:

“Insieme agli autori abbiamo pensato a quale fosse la donna del momento, quella sulla bocca di tutti dopo Belén (un’altra sua vittima, ndr ): Rodriguez, Minetti, l’appello è quello. Ho sentito un po’ di intercettazioni, ho letto il materiale che nel corso del tempo avevo già sentito ma non cosi attentamente. Mi è servito per crearmi il suo mondo, per colorare il personaggio, ho dovuto sentire come si esprime, il modo di parlare, il suo intercalare, le immagini che usa. Da come parla, ti rendi conto come è il personaggio». Aggiunge: «La gestualità del corpo l’ho vista soprattutto nelle fotografie, perché ci sono pochi filmati suoi, più che altro quando entra in Regione. Una che si mette continuamente il burro cacao è una che si specchia, che si tira su i pantaloni, che sta sempre in tiro. Parti da un dettaglio e immagini cosa potrebbe fare». Alla fine è stato un successo”.

E a Libero dice:

Come le è venuto in mente di imitare proprio la Minetti? «Beh, è un personaggio particolare, per questo suo impegno importante…». Il Pdl però non ha gradito, ha accusato la Rai di fare campagna elettorale. «Macché, non ce ne frega niente della campagna elettorale, io scelgo di fare i personaggi che mi colpiscono, ne faccio una lettura attoriale e punto solo a divertire. Quando ho fatto la Polverini, ad esempio, lei l’ha presa bene, mi ha perfino invitata a cena». Quindi non è una questione politica? «Ma figuriamoci! Tutti abbiamo sentito la Minetti che nelle intercettazioni diceva “amica chips”, è lei che ha chiesto di avere una serie in America… certe parodie sono veramente servite! E comunque abbiamo anche Renzi, come ha chiesto la Mussolini: quando abbiamo letto le sue dichiarazioni Pantani era già al trucco per diventare Renzi, non poteva andarci meglio!». Quindi continuerà a fare la Minetti, anche se ne è stato chiesto lo stop? «Forse sì, anche se non so per quanto, perché io vado avanti finché vedo che c’è materiale per far ridere ridere, non è un accanimento».