50 sfumature di grigio, lettrici spinte verso orge e binge drinking: studio Usa

di Redazione Blitz
Pubblicato il 3 ottobre 2014 16:23 | Ultimo aggiornamento: 3 ottobre 2014 16:24
50 sfumature di grigio, lettrici spinte verso binge drinking e orge

Una scena di 50 sfumature di grigio

ROMA – La lettura della trilogia di E. L. James, 50 sfumature di grigio, potrebbe avere degli effetti drammatici sulla personalità dei giovani.

I ricercatori della Michigan State University sostengono che tra le giovani donne che hanno letto il libro è più probabile che si manifestino segni di disturbi alimentari e ricerca di partner sessuali. Inoltre aumenta il rischio di “binge drinking” (le “abbuffate alcoliche”, ndr) e il sesso di gruppo.

Si tratta di uno dei primi studi a indagare il rapporto tra la narrativa che parla di violenza sulle donne e i rischi per la salute. I ricercatori hanno osservato un gruppo di 650 donne di età compresa tra i 18 e i 24 anni, il periodo per eccellenza di esplorazione dell’intimità sessuale tra partner.

Rispetto alle partecipanti che non avevano letto il libro, chi ha letto solo il primo romanzo di 50 sfumature di grigio, ha il 25 % di probabilità in più di avere un partner che sbraita e impreca, il 34 % di averne uno con tendenze stalking e oltre il 75 % in più di probabilità di seguire diete ferree o digiunare per più di 24 ore.

Coloro che invece hanno letto tutti e tre i libri della serie hanno il 65% in più di probabilità di “binge drinking” e il 63 % di avere cinque o più partner in un rapporto sessuale.

L’obiettivo della ricerca è far capire che tali comportamenti possono costituire noti fattori di rischio per la salute delle donne.