Abigail Simon, prof accusata di sesso con alunno si difende: “Mi ha violentata”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 1 Dicembre 2014 14:36 | Ultimo aggiornamento: 1 Dicembre 2014 14:36
Abigail Simon, prof accusata di sesso con alunno si difende: "Mi ha violentata"

Abigail Simon, prof accusata di sesso con alunno si difende: “Mi ha violentata”

WASHINGTON – “Non volevo fare sesso con lui, mi ha violentata”. Abigail Simon, la professoressa accusata di aver fatto sesso con un alunno di 15 anni, si difende dalle accuse di abuso e a sua volta accusa il ragazzino di averla costretta ad avere rapporti con lui.

La Simon, insegnante di una scuola cattolica, è finita a processo per abusi su minore. La donna avrebbe avuto rapporti con il ragazzino tre volte nel suo appartamento e una volta in auto. Ai giudici la donna ha detto di essere stata violentata:

“Non ho obbligato lui ad avere rapporti con me, è lui che mi ha costretta”.

Una difesa che non ha convinto, dati i numerosi messaggi inviati dalla Simon al ragazzo trovati dalla madre dell’alunno sul suo telefono, tra cui una foto della professoressa in giarrettiera:

“Forse erano inappropriati. ma non ho mai pensato di avere una relazione con lui”.