Anestesista condannato: mandava messaggi hard mentre operava

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 Giugno 2014 6:45 | Ultimo aggiornamento: 11 Giugno 2014 18:46
Anestesista condannato: mandava messaggi hard mentre operava

L’anestesista

SEATTLE (USA) –  Un anestesista è stato condannato perché mandava messaggi hard mentre addormentava i suoi pazienti, mettendo così a repentaglio la loro vita. Non solo: avrebbe anche avuto rapporti con alcuni di loro, secondo quanto riportato da KirotTv. Ora Arthur K. Zilberstein, questo il suo nome, è stato privato della licenza di operare presso il Swedish Medical Center di Seattle.

Zilberstein ha “compromessa la sicurezza dei paziente a causa della sue preoccupazioni di carattere sessuale, mentre era in servizio nell’ospedale tra il mese di aprile e agosto 2013”, questo è quanto affermato da una commissione sanitaria che ha analizzato il caso.

Da parte sua il medico non ha avuto molto da ridire. “Non passo davvero parlare ora”, ha spiegato ad alcuni giornalisti che hanno cercato di intervistarlo mentre usciva dal suo garage di casa.