Anna la Rossa si dà alla moda. La Chapman da Bond-girl a stilista

di Redazione Blitz
Pubblicato il 10 Gennaio 2014 14:42 | Ultimo aggiornamento: 10 Marzo 2015 16:26
Anna la Rossa si dà alla moda. La Chapman da Bond-girl a stilista

Anna la Rossa si dà alla moda. La Chapman da Bond-girl a stilista

ROMA – Anna la Rossa si dà alla moda. La Chapman da Bond-girl a stilista. Anna Chapman, l’ex avvenente (guarda la gallery) spia russa conosciuta anche come ‘Anna la rossa’ per il colore della sua chioma, ampia la sua già multiforme attività sbarcando nel mondo della moda: ieri ha presentato in un resort turco di Antalia, in Turchia, la sua nuova prima collezione di abiti da donna, che porta il suo nome, diventato ormai un marchio registrato. E, come riporta la stampa oggi, ne ha annunciato la vendita in Russia dapprima on line e poi in negozi monomarca.

L’ex 007 non disegna i capi ma si affida a giovani designer di istituti russi. I suoi abiti sono casual, non costosi, adatti a donne di varia età e indossabili ovunque, dalla grande città al villaggio remoto, ha spiegato un portavoce. “Per garantire l’accesso più ampio delle donne russe alla prima collezione di Anna Chapman si è deciso di affidare la vendita degli abiti ad un noto negozio on line, da inizio febbraio”, ha annunciato Grigori Belkin, capo dipartimento informazione della banca di cui ‘Anna la Rossa’ è consigliere e che causalmente ha la stessa sigla dei servizi segreti russi (Fsb).

In futuro saranno aperte anche boutique monomarca e negozi nei centri commerciali. Figlia di un presunto ufficiale del Kgb, la Chapman, agente dalle indubbie doti sexy (per l’ex marito “un’arma carica a letto”), fu smascherata in una trappola in Usa, rimpatriata nel 2010 con uno scambio di spie degno della guerra fredda e accolta in patria da Putin con tutti gli onori. E un sacco di opportunità di lavoro. L’ex agente segreto sta facendo carriera in vari modi: come fotomodella (anche di servizi osé), conduttrice tv, ospite televisiva, attrice cinematografica (‘Bond girl’ per un film tratto da un thriller di Ian Fleming), e anche come dirigente del movimento giovanile del partito di Vladimir Putin, Russia Unita. Lo scorso luglio è salita nuovamente alla ribalta delle cronache per aver twittato una proposta di nozze ad Edward Snowden, la talpa del Datagate che era sbarcata da poco a Mosca.(