L’Aquila ricorda con una fiaccolata il secondo anniversario del terremoto

Pubblicato il 6 Aprile 2011 11:41 | Ultimo aggiornamento: 6 Aprile 2011 12:15

L’AQUILA – Migliaia di fiaccole hanno illuminato la notte tra il 5 e il 6 aprile il lunghissimo e silenzioso corteo degli aquilani che dopo avere percorso alcune delle strade del centro ha raggiunto Piazza Duomo per la veglia di commemorazione delle 309 vittime del terremoto che il 6 aprile 2009, alle 3.32, distrusse il capoluogo abruzzese e altri 56 comuni.

Il corteo, aperto dai gonfaloni dell’Aquila e del Giappone – nazione che ha dato un notevole contributo di solidarietà – dalla Fontana Luminosa ha raggiunto la Casa dello Studente e poi la piazza centrale. Tra i partecipanti, anche il capo della protezione civile, Franco Gabrielli, che prima di subentrare a Guido Bertolaso fu prefetto dell’Aquila e la notte del sisma solo per un puro caso non rimase travolto dalle macerie.

(Foto LaPresse)